avete domande? 071 20 63 72 · 328 45 89 467 info@scuolasinequa.it

LABORATORI DI PITTURA

LABORATORI DI PITTURA

Disegnare può essere un’attività di svago e con le dovute conoscenze apre la mente all’attività creativa e originale di ricerca di ciò che ci è sconosciuto e ci attrae.

DOCENTE: Roberta Bilò

I laboratori proposti sono dedicati a tutte le fasce d’età.

Iniziando con materiali semplici ma versatili, come grafite, fusaggine e sanguigna, e proseguendo con l’uso dell’acquarello e dei colori ad olio, si potranno acquisire e migliorare le proprie abilità artistiche imparando le tecniche del disegno. Osservazione dal vivo, gioco di luci e ombre, disegno senza contorni per scoprire il proprio linguaggio espressivo.

La scuola propone 3 differenti laboratori:

Il disegno dal vero: tratteggio, disegno di contorno e chiaroscuro

L’acquarello: luminosità, macchia di colore e schizzi, miniatura

I colori ad olio: colori trasparenti, opachi, coprenti; materia e armonia

Ogni laboratorio si snoda attraverso tre livelli, propedeutici l’uno all’altro. Il primo livello avrà come tema Il segno, il secondo La forma, il terzo La composizione. 

I partecipanti dovranno provvedere autonomamente all’acquisto dei materiali necessari.

LA DURATA: ogni laboratorio comprende 8 lezioni (2 mesi)

GLI ORARI: le lezioni si terranno tutti i martedì, giovedì e venerdì, dalle 19.00 alle 21.00

I PREZZI: il costo di ciascun laboratorio è di 150€, iscrizione a due laboratori 280€, iscrizione a tre laboratori 400€ (+25€/una-tantum per iscrizione alla scuola)

Inizio lezioni: raggiunta la quota minima di 4 iscritti

Il laboratorio è dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni.

La didattica nel disegno

Il bambino affronta con naturalezza il linguaggio nel disegno. Per realizzare lo sviluppo di un discorso, si può affrontare un approccio globale per poi aprire nel tempo l’osservazione e la riflessione.

Il disegno spinge i più piccoli a sentire via via il bisogno di specificare la comunicazione anche verbale. Disegnare è quindi un buon approccio per apprendere a tenere più aperti gli occhi sul mondo, per la consapevole indagine di un linguaggio preliminare alla successiva conquista della lingua scritta. Il disegno associato al segno grafico è un’esperienza attiva ancora prima di saper leggere. Spesso i bambini accostano intuitivamente lettere a figure nel proprio disegno per aumentare le informazioni in ciò che vogliono rappresentare.

La scrittura precede la lettura.

L’insegnante dovrà decifrare le confuse lettere riportate sul foglio senza mostrare subito la corretta scrittura né richiedere al bambino di leggere quello che ha scritto, perché lo metterebbe a disagio. Invece deve, con sforzo interpretativo, comprendere quello che vuole intendere il ragazzino. Solo allora l’insegnante può suggerire come andrebbe scritto quel dettato accennato dal bambino e a quel punto il fanciullo è gratificato perché ha scoperto che quell’estensione grafica aggiunta nel disegno per chiarire meglio e più velocemente il contenuto rappresentato è servita alla comprensione.

Ma il disegno è importante anche per quello che vale in sé, nella qualità espressiva del gusto e delle emozioni che animano il bambino. Grandi fogli e colori materici sono necessari per l’esecuzione espressiva. Prendere spazio, sul pavimento o sulle pareti protette da giornali o carta da pacchi rende i bambini liberi di esprimere se stessi. La guida-docente è il sostegno pratico e di stimolo nella via delle tecniche.

Il disegno deve essere gioco felice e costruttivo, dove vige la discrezione dell’insegnante che con tatto sa offrire al bambino una cosciente assistenza e osservazione, sempre vigile ma rispettoso della sua identità. Lo spazio deve essere un ambiente dove il bambino deve sentirsi a proprio agio, sicuro e libero. Il disegno fuori da regole preordinate offre la pratica sperimentale di espressione facile e felice attraverso l’osservazione e le associazioni.

Dare sfogo alla propria interiorità e trovare un linguaggio armonico condiviso con la comunità è inoltre l’approdo di una società aperta al dialogo, civile e avanzata.

Ci rivolgiamo al diritto del fanciullo a giungere alla piena espressione del proprio io, la quale non sia estranea alla vita sociale e quindi non solo legata ai social, ma fisicamente partecipata.

Roberta Bilò

LA DURATA: il laboratorio è suddiviso in sessioni da 4 lezioni ciascuna

GLI ORARI: le lezioni si terranno tutti i venerdì dalle 17.00 alle 18.45

I PREZZI: 45€ a sessione, iscrizione a 2 sessioni 80€, iscrizione a 3 sessioni 120€ (+40€/una-tantum per iscrizione alla scuola)

Inizio lezioni raggiunta la quota minima di 4 iscritti

Roberta Bilò si è diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Ancona in oreficeria e lavorazione di metalli e smalti, e ha poi frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Dal 1992 lavora come pittrice, ispirandosi alla sapiente tradizione italiana per integrarla nella contemporaneità.

Dicono di lei: artegemella

 

PLUS

  • Servizio di trasporto dall’istituto frequentato dal minore alla scuola Sinequa
  • Servizio mensa organizzato tramite catering esterno

Le iscrizioni sono aperte!

Corsi individuali o in piccoli gruppi omogenei, posti limitati.

Un gruppo di docenti esperti, capaci di proporre corsi formativi e di potenziamento che affianchino i programmi scolastici per completare l’iter di apprendimento dei ragazzi. Il nostro obiettivo è quello di trasmettere ai ragazzi la capacità di automotivarsi, sviluppando fiducia in se stessi, capacità di ascolto, comprensione e argomentazione.